Cerca
  • Edoardo Gallo

Sui nuovi statuti degli ETS (Enti del terzo settore)



Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con la Nota 3650 del 12 aprile 2019 ha fornito ulteriori chiarimenti in merito agli Statuti degli enti del Terzo Settore che secondo il D.lgs. 117/2017 (Codice del terzo Settore) dovranno essere aggiornati alla nuova normativa entro il 3 Agosto 2019.


Nella nota si fa presente che lo svolgimento di una o più attività di interesse generale è elemento distintivo insieme alle finalità e all'assenza dei fini di lucro, degli gli enti che possono rientrare a far parte del Terzo settore attraverso l’iscrizione al RUNTS (Registro Unico Nazionale del Terzo Settore).


Già l’art. 21 del Codice del Terzo settore stabiliva i requisiti necessari da inserire nello statuto per poter iscriversi al RUNTS.


Nella nota viene sottolineata la necessità di selezionare dall’art. 5 del Codice del Terzo Settore una o più attività, ma di evitare una selezione estremamente ampia che impedisca di delineare effettivamente le finalità e gli scopi istituzionali.


Si consiglia perciò nella predisposizione dell’atto sia in fase di costituzione che di modifica di individuare attività che possano essere collegate ragionevolmente tra loro.


Per dubbi e informazioni contattami.

[email] consulenteterzosettore@gmail.com

[tel] 06 2180 9794

4 visualizzazioni

Via Roccaromana 22, Roma

Stazione Metro C Teano